Commercio fatture

Pubblicato il maggio 24th, 2013 | da staff

0

P.A. e fattura elettronica

Entro un paio di anni la fatturazione delle forniture alle pubbliche amministrazioni dovrà avvenire esclusivamente in forma elettronica.

Lo stabilisce il decreto del ministro dell’economia del 3 aprile 2013, n. 55, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 118 di ieri, 22 maggio 2013, che approva il regolamento per l’emissione, trasmissione e ricezione della fattura elettronica nei rapporti con le amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 209, della legge n. 244/2007, in attuazione di quanto previsto dalla legge stessa.

La fattura elettronica si considera trasmessa e ricevuta solo a fronte del rilascio della ricevuta di consegna. Le amministrazioni dovranno identificare con appositi codici gli uffici abilitati alla ricezione delle fatture elettroniche, che dovranno riportare anche tali codici. Per le piccole e medie imprese fornitrici delle pubbliche amministrazioni, il ministero dell’economia provvederà a rendere disponibile gratuitamente sul proprio portale elettronico i servizi e gli strumenti informatici di supporto per la generazione delle fatture elettroniche.

A decorrere dal termine di sei mesi dal 6 giugno 2013, data di entrata in vigore del regolamento pubblicato l’atro ieri sulla Gazzetta Ufficiale, il sistema sarà reso disponibile alle amministrazioni che volontariamente e sulla base di specifici accordi con tutti i propri fornitori, intendono avvalersene per la ricezione delle fatture elettroniche. In tal caso, la data di effettiva applicazione delle disposizioni sarà quella comunicata dalle amministrazioni al gestore del sistema.

Al di fuori dell’ipotesi precedente, l’obbligo della fatturazione elettronica decorre dal termine di 12 mesi dall’entrata in vigore del regolamento nei confronti dei ministeri, delle agenzie fiscali e degli enti nazionali di previdenza e assistenza sociale individuati nell’elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato. Negli altri casi, l’obbligo decorre dal termine di 24 mesi dalla predetta data.

 

Fonte: www.italiaoggi.it

 

Tags: , , ,


Info Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑