Informatica PECLetteraFBollo

Pubblicato il giugno 3rd, 2013 | da staff

0

PEC: comunicazioni di cancelleria all’avvocato costituito

Il Tribunale di Milano con l’ordinanza 10 aprile 2013 affronta uno dei temi più caldi del momento: l’utilizzo della PEC  e le sue frequenti problematiche sulle modalità di impiego, questa volta ai fini di comunicazione da parte della cancelleria del tribunale al procuratore costituito.

Nel caso in esame, il procuratore della parte aveva comunicato al momento della costituzione la sua PEC comunicata all’ordine degli avvocati di Agrigento, ma il Tribunale  procedeva con la comunicazione dell’ordinanza dalla cancelleria al legale domiciliatario presso il punto informativo del tribunale ai sensi dell’art. 51 comma 3 del D.L. 112/2008 convertito in L. 133/2008 e successive modifiche.

L’avvocato della parte, aspettandosi la notivia al suo indirizzo di posta elettronica certificato, non si era presentato in udienza e omettendo di conseguenza di citare i suoi testimoni. Naturalmente il legale, contestando la comunicazione effettuta dalla cancelleria, ha chiesto  di essere rimesso in termini per l’assunzione dei testimoni.

L’organo giudicante in base agli  artt. 125 co. 1, 136 co. 2, 170 e 176 co. 2 c.p.c. e art. 51 co 1 e 2 D.L. 112/2008 conv. in L. 133/2008 e succ. modifiche, nonché D.M. 26 maggio 2009, n. 57, che stabiliscono come le comunicazioni di cancelleria delle ordinanze pronunciate fuori udienza si debbano fare al procuratore costituito a mezzo di posta elettronica certificata comunicata al proprio ordine, conclude per l’invalidità della comunicazione di cancelleria e quindi per la revoca dell’ordinanza comunicata irritualmente.

Verificato quindi che che la parte si sia costituita  regolarmente comunicando la sua pec ai sensi dell’art. 125 co. 1 c.p.c., devono ritenersi prevalenti le disposizioni del codice di rito e del D.L. 112/2008, che stabiliscono che le comunicazioni si effettuano al procuratore della parte tramite posta elettronica certificata.

Tags: , , , ,


Info Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑