Commercio news_flash_avvocati

Pubblicato il novembre 3rd, 2013 | da Wise

0

Concorrenza sleale: equivalenza e contraffazione

Il Tribunale di Milano, con sentenza n. 7415/13 ha stabilito che per essere considerato equivalente, l’elemento di contraffazione deve svolgere sostanzialmente la stessa funzione dell’elemento brevettato e deve svolgerla sostanzialmente nello stesso modo, cosicchè da produrre lo stesso risultato. Non è da sola sufficiente l’identità di funzione, in quanto è ben possibile, osserva la Corte, risolvere il medesimo problema mediante soluzioni tecniche diverse, ciascuna autonomamente proteggibile se e in quanto originale.

Tags:


Info Autore

Wise

Avvocati & Commercialisti, un pool sempre aggiornato. Wise, la forza della concretezza!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑