News Flash news_flash_avvocati

Pubblicato il dicembre 29th, 2015 | da staff

0

Criteri applicabili alla divisione ereditaria di immobile indivisibile.

La Suprema Corte di Cassazione Civile, con la sentenza n. 22663 del novembre 2015, si è pronunciata sulla dibattuta questione della possibilità di derogare al criterio dell’assegnazione dei beni ereditari al maggior quotista.

Gli Ermellini hanno accolto l’orientamento giurisprudenziale più recente per cui esiste un potere discrezionale di deroga al summenzionato criterio della preferenziale assegnazione.

Tale potere discrezionale, nel caso specifico affrontato dalla Suprema Corte, è stato esercitato facendo rientrare nell’alveo dei “seri motivi” che giustificano la deroga suddetta, gli interessi economici ed individuali del richiedente. Ne è derivata l’attribuzione del bene immobile oggetto di divisione, non al maggior quotista, ma al coerede che, pur essendo titolare di una quota minore, esercitava un’attività commerciale all’interno di detto immobile.


Info Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑