Lavoro news_flash_avvocati

Pubblicato il gennaio 19th, 2016 | da staff

1

Prescrizioni del diritto degli specializzandi medici al risarcimento per non aver ricevuto un’adeguata remunerazione.

La Suprema Corte è stata investita della problematica relativa al mancato, o comunque parziale e tardivo, adeguamento dello Stato Italiano alle disposizioni europee che prevedevano un’adeguata remunerazione per i medici partecipanti ai corsi di specializzazione (direttive nn. 362-363/75 e n. 82/76, con termine di attuazione rispettivamente il 20/12/76 e il 31/12/82).

Difatti, con il D.Lgs. n. 257 del 1991, si introducevano le borse di studio per gli ammessi alle scuole di specializzazione a decorrere dall’anno 1991; inoltre, con la L. n. 370 del 1999, si prevedeva la corresponsione di borse di studio agli specializzandi ammassi alle scuole predette negli anni 1983/1991. limitatamente ai destinatari di sentenza passata in giudicato del TAR Lazio.

La Cassazione, esprimendosi in merito alle richieste dei medici specializzandi negli anni 1983-1991, non beneficiari di sentenze irrevocabili del TAR Lazio, ha affermato che la predetta limitazione non è giustificabile.

Gli ermellini hanno statuito applicato retroattivamente le misure di cui alla norma comunitaria, prevedendo la possibilità di risarcire tutti coloro che hanno subito un danno, senza alcuna distinzione in ordine all’anno di iscrizione al corso di specializzazione.

Tra le altre motivazioni, la Corte ha evidenziato che la frequentazione di un corso di specializzazione integra un rapporto di durata, pertanto, troverebbe applicazione il principio secondo cui la legge sopravvenuta disciplina il rapporto giuridico in corso, anche se sorto ant4eriormente, purchè non abbia ancora esaurito i propri effetti e purchè la norma innovatrice non sia diretta a regolare il fatto generatore del rapporto, ma il suo perdurare nel tempo.


Info Autore



One Response to Prescrizioni del diritto degli specializzandi medici al risarcimento per non aver ricevuto un’adeguata remunerazione.

  1. Avv.to Cominotto says:

    Questa l’ho persa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑