News Flash news_flash_avvocati

Pubblicato il dicembre 16th, 2016 | da staff

0

Validità dell’usucapione decennale per la donazione di cosa altrui

La Suprema Corte di Cassazione ha confermato che la donazione di cosa altrui deve sussumersi nella fattispecie di cui all’art. 771 c.c., rubricato  “donazione di beni futuri”, pertanto, non avendo ad oggetto beni presenti del donante deve considerarsi nulla.

Tuttavia, gli Ermellini hanno statuito che la donazione di cosa altrui è idonea a formare l’usucapione abbreviata decennale, poiché fornisce un titolo in astratto suscettibile a determinare il trasferimento del diritto reale oggetto dell’atto donativo. Ciò in quanto in astratto, seppur non in concreto, l’acquisto del diritto si sarebbe verificato se il cedente ne fosse stato titolare, conformemente alla previsione di cui all’art. 1159 c.c. (Cass. civ. sez. VI-2, ordinanza n. 12782/2013).


Info Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑